Navigazione veloce

Alla scoperta del Torball

Lo sport di squadra più praticato dai non vedenti

Durante le ore di Educazione Fisica per gli allievi della scuola secondaria di Primo Grado, in programmazione sulle tematiche di “disabilità e integrazione”, oggi abbiamo giocato a “torball”.

Il torball è lo sport di squadra più praticato dai non vedenti in Italia, elemento essenziale del gioco è una palla munita di campanelli. Le squadre sono composte di 3 giocatori che, muovendosi da seduti e dotati di una benda oculare che impedisce la vista, devono collaborare nel far entrare la palla nella porta avversaria usando le mani differentemente dal goalball che detiene il primato a livello mondiale tanto da avere i requisiti per far parte del programma paraolimpico, contando nazionali in almeno tre continenti.

Il coordinatore Didattico Roberto Spremulli con l’insegnante di Educazione Fisica Matteo Cecchettin ringraziano l’ufficio scolastico territoriale nella persona del Prof. Fabio Vettorello per la promozione di “corretti stili di vita e sicurezza a scuola” con l’iniziativa e per la fornitura di materiale utile agli allievi della scuola.

  • Condividi questo post su Facebook