Navigazione veloce

Amatrice nel cuore

Il racconto del nostro Adriano ai ragazzi della SS1G

Martedì 18 Ottobre le classi delle scuola secondaria di primo grado, accompagnati dai professori Bedendo, Guzzon e Munegato, hanno incontrato il signor Adriano (papà di Fra Gianluca), che ha raccontato loro attraverso alcune immagini e tanta tanta emozione la sua esperienza come volontario nei luoghi del terremoto ad Amatrice. La sua testimonianza è stata preziosa perché ci ha permesso di ricordare quanto è avvenuto e di capire quanto sia difficile per queste popolazioni risollevarsi dopo una tragedia simile.

Il signor Adriano è stato poi “investito” da mille domande e curiosità dei ragazzi, i quali hanno ascoltato con interesse e commozione il suo racconto. E’ emersa in particolare una riflessione: spesso ci si sofferma su cose futili e ci si lamenta di ogni piccola difficoltà che la vita ci pone di fronte; ma proviamo a pensare alla fortuna che invece abbiamo nel poter tornare in una CASA e riabbracciare la nostra famiglia; anche aver avuto la possibilità di rientrare a scuola lo scorso 12 settembre non è cosa da poco, se pensiamo che i bambini e i ragazzi di Amatrice una scuola non ce l’avevano più; per fortuna poi i volontari, con amore e impegno, sono riusciti ad allestire delle nuove aule pronte ad accogliere gli studenti nel tentativo di ripartire insieme e di ritornare ad una vita normale.

Adriano ha salutato i ragazzi mostrando con orgoglio la sua maglietta della ANPAS con la scritta “Amatrice nel cuore”. Il messaggio più importante che ci ha lasciato è che non dobbiamo mai dimenticare chi soffre ed essere sempre pronti ad offrire, come possiamo, il nostro aiuto a chi si trova in difficoltà. L’emergenza non è terminata e le scosse purtroppo continuano.

Grazie Adriano!

 

  • Condividi questo post su Facebook