Navigazione veloce

C.L.I.L.

PLAYING WITH ENGLISH…WE ARE REDY FOR PRIMARY!

PREMESSA

“Insegnamento veicolare” è la traduzione italiana dell’inglese Content and Language Integrated Learning e significa insegnamento di contenuti disciplinari attraverso una lingua seconda o straniera, in modo integrato.

IL CLIL risulta essere una giusta risposta alla proposta di un apprendimento “naturale” della lingua straniera nella scuola dell’infanzia e primaria visto che sposta il focus dal linguaggio come sistema al processo di acquisizione, predisponendo l’ambiente d’apprendimento linguistico adatto in un ambiente spontaneo.

MOTIVAZIONE

L’approccio prevede l’insegnamento di una materia in lingua  straniera generando:

  • autenticità del contesto di apprendimento;
  • rafforzamento dei contenuti culturali propri alla lingua;
  • rafforzamento dell’ identità personale e di gruppo e della propria percezione sociale;
  • educazione alla diversità e alla molteplicità;  
  • acquisizione di meccanismi di apprendimento spendibili anche in altre situazioni quotidiane e  concrete.

L’aggancio all’affettività, all’esperenzialità dei bambini, anche in ambito familiare e quotidiano, con il coinvolgimento emotivo, sono elementi motivanti per esprimersi con naturalezza con la nuova lingua.

FINALITA’

  • Arricchire il piano linguistico, cognitivo e relazionale;
  • Usare la lingua inglese in modo autentico cioè a un livello cognitivo più profondo;
  •  Migliorare l’offerta formativa della scuola aprendola ad una dimensione europea e internazionale  sempre più multilingue;
  • Apprezzare l’esperienza di situazioni nuove attraverso il vissuto quotidiano utilizzando i diversi codici espressivi per consolidare la propria esperienza formativa ed accrescere la fiducia nelle proprie potenzialità:
  • Orientarsi all’ascolto e alla disponibilità ad entrare in relazione con l’altro;
  • Promuovere la conoscenza intra e interculturale e portare i bambini a sentirsi sempre più cittadini europei e del mondo.

OBIETTIVI

Gli alunni possono imparare facendo esperienze con la lingua straniera, senza un esplicito insegnamento della regole e della grammatica a priori, ma nel rispetto di una maggiore “autenticità”.
La lingua straniera diventa un’altra lingua per “imparare ad imparare” i contenuti di altre discipline, nel nostro casopre-calcolo, pre-lettura e pre-scrittura per pensare, per fare, per parlare e per comunicare.

 I bambini arrivano dunque a:

  • Ascoltare e comprendere il senso globale di semplici frasi, messaggi, canzoni e filastrocche presentate in lingua seconda in modo articolato con l’aiuto di gesti ed azioni dell’insegnante;
  • Memorizzare gruppi di parole ed espressioni semplici ma efficaci dal punto di vista comunicativo, che facciano da fondamenta per un apprendimento futuro  sempre più articolato;
  • Potenziare le capacità comunicative sia a livello di linguaggi verbali che extraverbali;
  • Comunicare in lingua seconda con l’insegnante ed i compagni in modo naturale e spontaneo, in situazioni di gioco, animazione, ascolto e scoperta ed espressione corporea;
  • Assumere dinamiche di cooperazione per la progettazione e la realizzazione di attività comuni usando in modo intercambiabile la  L1 e la  L2; 
  • Condividere e sviluppare il percorso didattico-educativo annuale con una modalità bilingue;

DESTINATARI DEL PROGETTO

Bambini di cinque anni, frequentanti l’ultimo anno di scuola dell’infanzia- percorso propedeutico all’inserimento nella Scuola Primaria

METODOLOGIA

  • C.L.I.L. -Content and language Integrated learning;
  • Brainstorming;
  • Cooperative Learning;
  • Attività laboratoriali caratterizzate da un’operatività ludica che attraversa trasversalmente tutte le attività che vengo proposte, da quelle grafico-pittoriche a quelle musico-teatrali, creative e motorie;
  • TPR (Total Physical Response): coinvolgimento della totalità del corpo e della sensorialità.

ATTIVITA’/LABORATORI  e  STRUMENTI

  • Conversazioni e giochi;
  • Ascolto e ripetizione di dialoghi, canzoni e filastrocche;
  • Attività ludica e di drammatizzazione, in cerchio (circle-time) con il gruppo e con il singolo per mezzo di una gestione creativa e dinamica dello spazio-aula, attività strutturate, semi-strutturate e destrutturate, attraverso:
    • ascolto della voce dell’insegnante;
    • uso di materiale autentico e di sussidi audiovisivi;
    • uso di testi didattici di supporto e schede operative;
    • uso del quaderno dei prerequisiti;
    • uso di flashcards, posters e cartelloni realizzati dai bambini;
    • uso di realia.

TEMPI E RISORSE

Tre incontri settimanali  di 90 minuti ciascuno con sviluppo annuale nel periodo Ottobre-Maggio con la conduzione di un esperto di lingua 2 e metodologia C.L.I.L. in compresenza con l’insegnante di sezione come elemento di stimolo e garanzia di scientificità dell’esperienza.

STRUMENTI DI OSSERVAZIONE

Osservazione di gruppo e del singolo, osservazione delle dinamiche relazionali e di gioco; osservazione di tutte le dinamiche legate alle attività proposte e in particolare di quelle che richiedono la cooperazione e la capacità di mettersi in gioco in prima persona da parte dei bambini; registrazione degli interventi; elaborati grafici prodotti dai bambini.

VERIFICA  E VALUTAZIONE

  • Partecipazione e coinvolgimento del bambino allo scambio comunicativo attraverso partecipazione a routine di vita quotidiana, giochi ed attività motorie, animazioni,storytellingerhymes guidati dall’insegnante;
  • dialoghi a coppie e di gruppo;
  • osservazione  individuale e di gruppo;
  • intervento spontaneo del singolo bambino.

RISULTATI ATTESI

  • stimolare in modo creativo l’apprendimento dei prerequisiti in L2;
  • offrire un nuovo approccio educativo innovativo per l’Apprendimento Integrato di Lingua e Contenuti;
  • aumentare la motivazione e la fiducia dei bambini nelle proprie capacità attraverso il miglioramento  delle abilità linguistiche e di comunicazione orale;
  • coinvolgere i bambini generando la loro partecipazione attiva attraverso esperienze di incontro, di ascolto, di gioco e di scoperta vissute insieme.

Allegato

clil_depliant
Titolo: clil_depliant (0 click)
Etichetta:
Filename: clil_depliant.pdf
Dimensione: 362 kB