Navigazione veloce

Vittoria e Tommaso al Consiglio Comunale dei Ragazzi

Il 16 dicembre si è discusso di Parco Maddalena

Vittoria Lucchin e Tommaso Vallini sono i rappresentanti della nostra scuola al Consiglio Comunale dei Ragazzi

Il sindaco Massimo Bergamin nell’accogliere i giovani facenti parte del consiglio comunale dei ragazzi ha ricordato come la bontà e l’ascolto devono essere alla base del vivere quotidiano ed ha dato la priprio disponibilità a partecipare alle prossime sedute di consiglio. Dopo i saluti del Vescovo sono stati discussi i punti all’ordine del giorno 


Rovigo – “Bontà, buona fede, ascolto e applicarsi per risolvere i problemi della città. Sono questi i principali aspetti che devono connotare il nostro e il vostro operato. Voi rappresentate i ragazzi, noi tutta la città e dobbiamo tenere sempre presente che la bontà e l’ascolto devono accompagnarci ogni giorno, non solo a Natale”. Così il sindaco Massimo Bergamin ha accolto i giovani del consiglio comunale dei ragazzi, con il loro sindaco Luca Marchesi, che si sono riuniti mercoledì 16 dicembre a palazzo Nodari.

Durante l’incontro il primo cittadino ha risposto alla domanda sulle sorti del parco Maddalena, spiegando che soprattutto i luoghi destinati alle attività di ricreazione e ritrovo devono essere assolutamente fruibili, vivibili e in ordine. Parco Maddalena da tre anni e mezzo è diviso in due, una parte pubblica attrezzata dai giochi e una parte privata abbandonata e in completo stato di degrado. Il Comune ha attivato l’iter per la procedura amministrativa dell’esproprio legata alla dichiarazione di pubblica utilità da parte della Sovrintendenza. “Con l’inizio dell’anno nuovo, ci sarà una riunione fra le parti coinvolte, – ha affermato il sindaco – io sono qui solo da sei mesi ma sto facendo il possibile affinchè si possa presto giungere ad una soluzione, per il bene dei bambini e di tutta la comunità. Vi auguro buon lavoro, dandovi la mia disponibilità a partecipare ai vostri prossimi incontri”.

Disponibilità offerta anche dal presidente del consiglio Paolo Avezzù che ha portato un saluto insieme al vescovo monsignor Lucio Soravito De Franceschi, presente a palazzo Nodari per un’altra iniziativa di solidarietà pensata e voluta dal sindaco.

Il vescovo ha invitato i ragazzi ad essere portatori di sinergia, collaborazione e unità. “E’ importante che lavoriate insieme per promuovere il bene comune”. I lavori, coordinati dal Diego Di Masi, sono proseguiti come da ordine del giorno: discussione sulle valutazioni date alle risposte delle domande fatte dai piccoli consiglieri ai candidati sindaci dell’ultima tornata elettorale; attività da affrontare durante l’anno e l’avvio di una radio del Ccr dove ogni commissione potrà gestire un suo spazio.

  • Condividi questo post su Facebook